© 2019 by ROSARIO DI ROSA. All right reserved     rosariodirosa@yahoo.it

  • Black Facebook Icon
  • Black Spotify Icon
  • Black Apple Music Icon
  • Black Amazon Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Instagram Icon

ABOUT

"Rosario Di Rosa è un nome sul quale chi è alla ricerca di qualcosa di nuovo rispetto alla cerchia dei soliti noti nel jazz italiano dovrebbe puntare senza esitazioni."

- Vittorio Pio , Wall Street International Magazine

"...é doveroso inserire Di Rosa nel ristretto elenco dei migliori giovani pianisti nazionali..."

- Enzo Pavoni, Jazz Magazine, Audioreview

"Le sensazioni che coinvolgono l’ascoltatore fanno parte di un progetto speciale di rinnovamento del jazz, che in Italia non ha adepti dello stesso calibro"

- Ettore Garzia, Percorsi Musicali

"...musicista inquieto e ricercatore impenitente. Esso rappresenta un unicum nel panorama musicale italiano perché ingloba diversi stili e generi. Contiene in sé passato e futuro..."

- Flavio Caprera, Jazz Convention

Pianista e compositore estremamente creativo, si distingue per una vocazione alla ricerca e alla contaminazione tra molteplici mondi musicali.

Si forma jazzisticamente sotto la guida di Salvatore Bonafede. Ha studiato pianoforte classico con Leonardo Leonardi e Manuela Dalla Fontana, musica elettronica e composizione con Riccardo Dapelo. 

 

Nel 2017 si laurea col massimo dei voti e la lode in Pianoforte Jazz (Triennio + Biennio)

presso il Conservatorio "G. Nicolini" di Piacenza sotto la guida di Umberto Petrin.

Ha partecipato a diverse clinics e master class, dirette da grandi musicisti italiani e internazional come John Taylor, Ralph Towner, Elvin Jones, Enrico Rava, Joshua Redman, James Carter, Stefano Battaglia, Franco D’Andrea, Enrico Pieranunzi, Gianluigi Trovesi, Bruno Tommaso, Massimo Moriconi e Marc Ducret.

 

Nel 2006 è selezionato tra 50 giovani pianisti in tutto il mondo per partecipare al “Concorso Internazionale di Piano Jazz Martial Solal” a Parigi.

 

Ha pubblicato diversi dischi a suo nome, ottenendo ottimi riconoscimenti come il JAZZIT AWARD 2010, 2012, 2015 e il TOP TEN READING POLL di JAZZIT. 

È stato segnalato più volte come “Miglior Nuovo Talento” e ”Miglior Musicista dell’Anno” e nel 2015 il Rosario Di Rosa Trio si posiziona al 2° posto tra le migliori formazioni dell’anno nel TOP JAZZ della rivista Musica Jazz. 

La sua biografia è inclusa nel Dizionario del Jazz Italiano, edito da Feltrinelli, a cura del giornalista e critico musicale Flavio Caprera.

Ha collaborato, tra gli altri, con Paul Jeffrey, Woody Shaw Jr, Pietro Tonolo, Alberto N.A. Turra, Sarah Stride, Davide Bussoleni, Sorelle Marinetti, Stefano D’Anna, Attilio Zanchi, Carlo Nicita, Giovanni Falzone, Jimmy Weinstein, Panagiotis Andreou, Daniele Cavallanti, Ferdinando Faraò, Francesco Cafiso, Cristiano Calcagnile, Piero Bittolo Bon, Paolo Botti, Angiolo Tarocchi Jazz Orchestra, Thomas Grimmonprez, Jean-Philippe Morel, Deasonika.